Il ciarlatano e venditore di antidoti

Il ciarlatano e venditore di antidoti

C’è da credere ad un tizio che per vincere le elezioni politiche statunitensi imbarca sul proprio carrozzone, (change we can believe in, ma de bòn), uno U.S. SENATOR da ininterrotti anni trentacinque, un congressman a cognome Kennedy, il meno riuscito, se vogliamo, dei Kennedy, l’ultimo Kennedy, quello che è appena dal millenovecentosessantadue che fa capolino al Congresso. Ma non basta: il telegenico incassa anche il supporto della signora Rodham, già moglie di chi che è stato Presidente degli Stati Uniti dal 1992 al 2000, e può sfruttare a proprio favore un presupposto complotto ordito da tre deficienti per accopparlo. Insomma è vero cambiamento, un CAMBIAMENTO IN CUI NOI POSSIAMO CREDERE così fortemente da affermare, con il solito leggero anticipo, che il prossimo Presidente degli Stati Uniti sarà l’altro, quello che meno si intende di parole e di marketing: John Sidney McCain III.

Annunci